venerdì 30 agosto 2013

Ancora scatoline

Adorabili queste scatoline a forma di cartone del latte... Le ho trovate sul sito Minieco... ce ne sono sette diverse, pronte da stampare e ritagliare.
Per farle vi serviranno:
-cartoncino bianco
-colla o nastro biadesivo
-forbici

Stampate uno dei sette design disponibili, che trovate ai link qui sotto:

giovedì 29 agosto 2013

I giovedí natalizi. Stelle patchwork.

Decorare l'albero di natale resta uno dei momenti più intimi dell'anno. Ma altrettanto bella ed emozionante si può rivelare la creazione delle decorazioni. Come questa stelle patchwork, che ho trovato sul sito Nikkibag
Le spiegazioni sono in tedesco, e le trovate QUI, ma non temete: le immagini sono sufficientemente esplicative, e il progetto è di realizzazione piuttosto semplice

martedì 27 agosto 2013

I love sewing. Cartamodello appliqué.

C'è un ricordo, che emerge dalla nebbia ogni tanto. Dovevo essere molto piccola, perchè immagini e suoni mi giungono attutiti, i colori che sfumano nei toni del seppia, come una vecchia fotografia. Si tratta di mia nonna Annamaria che osserva insieme alla sarta alcune pezze di seta per un abito... Poi il ricordo si fa più netto e preciso, dal che deduco che si tratti di una ricostruzione successiva, e vedo mia nonna che indossa l'abito confezionato, nero a piccoli pois bianchi, con un bordino rosso e dei vezzosi volant... Non so neppure se sia realmente quello, l'abito confezionato con la stoffa che stava scegliendo, ma in fondo non ha molta importanza. Ricordo però quanto rimasi colpita dall'arredamento dell'atelier, come la nonna si ostinava a chiamare quello stanzone polveroso. Le macchine da cucire, i tessuti, i cartamodelli... E quell'incredibile manichino che si allargava e restringeva per assumere proprio le forme della cliente. Era di velluto bordeaux, o almeno cosí lo ricordo...

sabato 24 agosto 2013

Emozioni mattutine e rametti di stoffa

Svegliarmi la mattina presto, anche di sabato, e sedermi in giardino, con l'aria sempre più fresca ogni giorno che passa... Amo questi -rari- momenti di silenzio e solitudine, quando con la tazza di the fumante posso permettermi di pensare alla mia vita ed ai miei giorni, ai successi, per complimentarmi con me stessa, ed agli insuccessi, per analizzarne le cause e non ripeterle.
Amo provare a immaginare il futuro, che, nonostante abbia ormai raggiunto i 40 anni, mi sembra ancora lungo e lontano. Mi capita ancora di chiedermi cosa farò da grande, e mi piace esplorare tutte le strade che ancora sono aperte davanti a me. Mi piace sognare il futuro dei miei bimbi, immaginarli lontani, sparpagliati nel mondo a mietere successi nei campi più disparati...
E queste emozioni si fanno più forti con l'avvicinarsi di Settembre. Iniziano i preparativi per il nuovo anno scolastico, si finiscono di corsa i compiti delle vacanze lasciati a metà. Anche i colori sembra che cambino, ed è inutile dirsi che no, che è sicuramente troppo presto; l'erba comincia a sembrarti un po' più pallida, il cielo meno trasparente, le foglie più gialle.

E a proposito di foglie, QUI potete scaricare le spiegazioni ed il cartamodello di Jenny Dikson per creare i rametti della foto. Stanno benissimo sparse per casa, in vasi o a mazzetti su un vassoio. Inoltre sono un modo originale di utilizzare i rimasugli di stoffa (scraps, in inglese...), e si adattano, cambiando stoffe e colori, ad ogni ambiente e ad ogni stagione.

giovedì 22 agosto 2013

I giovedí natalizi-marionette di Natale

Come ogni anno, alla fine di agosto, vengo presa dalla smania di creare qualcosa di grazioso e possibilmente rapido e semplice per il Natale. Voglio allora lanciare una serie di post, che compariranno ogni Giovedí, dedicati alle creazioni natalizie più simpatiche e originali del web.
Guardate cosa ho scovato oggi


I modellini da stampare li trovate QUI (PDF) , mentre tutte le spiegazioni sono disponibili da Meyamo, nella sezione dedicata ai progetti "holiday".
Se poi cercate i prodotti giusti per crearli, provate a guardare sul sito di Casa Cenina... sono sicura che troverete tutto quello che vi serve, dal feltro alle decorazioni...

mercoledì 21 agosto 2013

piano piano, anche questa torrida estate si avvicina al termine...

E mi lascia una voglia di autunno, di sapori e profumi di un tempo. Voglia di creare cose semplici e delicate come i racconti della nonna davanti al caffelatte caldo.
Ricordo quei giorni passati nella nostra casa sul lago di Como. Il grande focolare ancora spento ma l'aria gia' frizzante. Ricordo il profumo di erba tagliata di fresco, umida della notte, e noi che con delle scatole di cartone scivolavamo lungo i pendii a velocità che immaginavamo folli. Ricordo i pentoloni di cibarie che ribollivano sulla cucina malridotta, il divano sfondato. E, nella stanza accanto, quel letto tanto alto che quasi mi sfidava a salirci, e i nonni che per farmi contenta fingevano di dormire ancora e si mostravano fintamente seccati del brusco risveglio...
Per riportare alla memoria quei momenti, mi e' improvvisamente nata la passione per lo stile "primitive"... A dire il vero no, non e' stata una passione cosí improvvisa: l'avevo già' apprezzata con i pipistrelli... Ma adesso e' un desiderio del tutto nuovo e diverso...
E guardate cosa ho trovato...
Per creare questi uccellini autunnali vi basterà' un po' di stoffa marrone, di varie tonalità', un po' di imbottitura, e qualche piccolo tesoro trovato per casa... Bottoni, spille... Scaricate qui il cartamodello!

lunedì 19 agosto 2013

venerdì 16 agosto 2013

Square dance... Poco lavoro, grande risultato! Tutorial.

Oggi vi presento una tecnica di cui mi sono follemente innamorata. Appartiene a quelle che definirei "complicate all'apparenza, semplicissime nell'esecuzione".

Vi serviranno:
-Stoffe
-Regolo
-Cutter o forbici
-Base da taglio (se usate il cutter)
-Cartoncino
-Macchina da cucire
-Filo per cucire


mercoledì 14 agosto 2013

Ricicliamo... I rotoli della carta igienica!!

Oggi mi sono divertita un sacco a cercare dei modi divertenti per riciclare il tubo di cartone della carta igienica. Non so come mi sia venuta in mente questa idea malsana... ero li', a procurarmi quella che poi sarebbe diventata la materia prima dei lavoretti di riciclo, che pensavo a quale spreco di carta incredibile fosse il tubo di cartone. Allora ho iniziato a girovagare sul web, ed ho trovato degli spunti davvero carini!

sabato 10 agosto 2013

Scatoline per i cupcakes, da stampare e montare.

La nuova moda della cake decoration, cake design etc., giunta finalmente anche da noi in Italia, ha portato alla nostra attenzione un dolcetto sfizioso: il cupcake. Si tratta di dolcetti rotondi, simili ai muffins ma più piccoli,  la cui caratteristica è di essere buoni, ma anche, a volte soprattutto, belli. Spesso sono decorati, oltre che con la glassa di zucchero, anche con "bandierine" o simili di carta, che richiamano l'argomento della festa per la quale sono stati presentati, e vengono a volte riposti in deliziose scatoline su misura.
Ne ho raccolte qui alcune, tra le più belle in cui mi sia imbattuta nel mio girovagare sul web. Sono tutte da stampare su cartoncino, ritagliare e montare. Spesso, inoltre, per avvolgere i cupcakes si utilizza, al posto o per nascondere il classico pirottino di carta da forno, una carta sempre a tema. Di conseguenza, troverete anche qualche "wrapper" e bandierina...

giovedì 8 agosto 2013

Trip floreale. Quarta - ed ultima - puntata.




Ed eccoci giunte alla quarta puntata del nostro tutorial... Sarà anche l'ultima, e quasi quasi mi dispiace... Mi sento già un po' più sola...

Vi ricordo che per capire di cosa stiamo parlando, o per rinfrescarvi la memoria, sarebbe meglio leggere le puntate in ordine:
Prima puntata
Seconda puntata
Terza puntata

Dopo aver preparato i pannelli di strisce di stoffa, piegateli a meta', in modo tale che la stricia della stoffa n. 1 e la striscia della stoffa n. 18 (12, 24) siano una sopra l'altra, rovescio contro rovescio, e cucite la prima e l'ultima stoffa, in modo da formare dei "tubi" di stoffa. NON RADDRIZZATE I TUBI e stirate il margine di cucitura nella stessa direzione degli altri.

mercoledì 7 agosto 2013

Trip floreale. Terza puntata.

So cosa state pensando. Dopo essere sparita per più di un anno, adesso vi sommergo di post... Sono fatta cosí: vado a periodi... Ed ho talmente tanti interessi e passioni, che se mi immergo in qualcosa non ne esco per un bel po'... Diciamo che per un po' ho approfondito materie meno divertenti del quilting...
Intanto vi ricordo, nel caso le abbiate perse, che potete trovare le puntate precedenti sempre su questo canale,

QUI c'è la Prima Puntata,
e
 QUI c'è la Seconda Puntata

Tornando a noi: avete scelto ed ordinato i vostri favolosi fat quarters. Li avete numerati osservandoli con amore. Li avete toccati, sistemati, piegati, raddrizzati, confrontati... A questo punto, bando alle ciance, apprestiamoci a tagliarli a fettine! Eh si, questa è stata per me, non lo nascondo, la parte più dolorosa dell'intero processo di creazione. Ad ogni taglio mi sanguinava il cuore... Ma mi consolavo pensando all'effetto finale che avrei ottenuto, e che i miei fat quarters avrebbero fatto una fine assolutamente degna.

martedì 6 agosto 2013

Trip floreale. Seconda puntata.

Ho pensato di presentarvi, nel corso del tutorial, alcune immagini scovate sul web di quilt creati con la medesima tecnica che vado a presentarvi, per darvi una idea di quello che può essere l'effetto finale a seconda delle stoffe scelte. Quello qui a lato si basa su forti contrasti e stoffe a tinta unita o quasi (con stampe molto piccole o tono su tono). Come vedete l'effetto è completamente differente dal mio...
Se aveste perso la prima puntata del tutorial, la trovate QUI.
Ora che avete scelto le vostre stoffe, disponetele una accanto all'altra, e valutate l'effetto. Provate a spostarle, invertirle... Fino a che non sarete soddisfatte dell'effetto raggiunto. Attenzione! la prima e l'ultima stoffa saranno a contatto, quindi fate attenzione a non creare un effetto stridente.
quando avrete raggiunto l'ordine ideale, numerate le vostre stoffe dall'1 al 18 (12, 24. Il tutorial si basa sulle dimensioni di un quilt singolo, metterò tra parentesi i valori necessari per il quilt da lettino e per il matrimoniale).

lunedì 5 agosto 2013

Trip floreale. Un tutorial a puntate. Prima puntata

Quello che vado a presentarvi è un progetto di semplicissima e rapida realizzazione (io ci ho messo una giornata!!) ma di effetto estremamente scenografico. Il primo passo, come per qualsiasi progetto di arte tessile, riguarda la scelta delle stoffe da utilizzare... o no?
In realtà a pensarci bene il primo passo riguarda la scelta dei colori.
Non starò a tediarvi con una lezione sulla teoria del colore, su tinta, tonalità e saturazione (trovate qui un breve ma esaustivo articolo), poichè non sono un tecnico nè una esperta in materia; mi limiterò a ricordarvi che, come per qualsiasi progetto, l'identificazione della paletta (insieme di tinte) che si desidera usare rappresenta una fase fondamentale e da non sottovalutare. Per trovare ispirazione, vi consiglio vivamente una visita su http://design-seeds.com/. E' un sito straordinario, che attraverso fotografie bellissime permette di identificare facilmente la palette di colori di base, con una immediata percezione dell'effetto cromatico finale... Credetemi, non vi stancherete mai di cercare nuove ispirazioni.